Miss Francia, sexy e curvy

Fiera delle sue forme che la rendono molto più sexy rispetto alle solite bellezze stereotipate, la nuova Miss Francia, dalle esotiche origini polinesiane, combatte il bullismo del body shaming e non intende dimagrire per compiacere nessuno perchè adora mangiare e si piace così com'è

Morbida, curvy e sexy: la nuova Miss Francia 2019 fa discutere il web per le sue forme giunoniche, non esattamente da modella e divide in due fronti contrapposti i social. La nuova reginetta di bellezza d'Oltralpe si chiama Vaimalama Chaves e ha origini polinesiane.
Nell’ultima edizione del concorso di bellezza per eleggere la più bella delle belle in Francia la giovane 23enne ha sbaragliato tutte le altre pretendenti al titolo, grazie al suo volto dai lineamenti esotici, con una meravigliosa pelle ambrata e due occhi azzurri da sogno.

Ma è stato soprattutto il suo corpo a sedurre i giudici, grazie alle sue forme generose che ricordano quelle delle dive di un tempo e che oggi, però, non rientrano negli standard classici richiesti a una donna per poter essere considerata in splendida forma.
C’è infatti chi la considera solo “grassa” e avrebbe voluto una Miss Francia dal corpo più asciutto e armonioso, secondo i diktat dell’industria della moda che a malapena produce capi oltre la taglia M. Alle donne oltre la taglia 46 si spalancano subito le porte del ghetto delle “taglie forti” o “plus size”.

Nata a Thaiti, Vaimalama Chaves si sente bellissima così com’è e alle critiche risponde: “Mi piace mangiare, fatevene una ragione perché io continuerò a essere così come sono, che vi piaccia o no!”.
Le sue parole così fiere l’hanno subito trasformata in una paladina di chi crede che la vera bellezza non possa avere taglie e misure perché è qualcosa di etereo e legata più al carisma di una persona che al suo peso. E di fascino la bella 23enne ne ha davvero da vendere, oltre che personalità, nonostante sia giovanissima.

E, mentre i giudici del concorso difendono a spada tratta la loro scelta, fieri di aver fatto trionfare non una bellezza “diversa”, ma una bellezza più “reale” e più vicina a quello che è davvero il corpo delle donne, la reginetta di bellezza non intende affatto dimagrire per rientrare nei canoni standard della bellezza moderna perché è tutta una vita che combatte contro il bullismo per i suoi supposti chili di troppo.

Sin da ragazzina la bella Vaimalama è stata presa di mira per il suo peso, combattendo contro la sua naturale tendenza a ingrassare: “A 18 anni pesavo oltre 80 chili e mi chiamavano ‘mostro’. Non è stato facile sopportarlo. Ma oggi sono felice di avere fatto quell'esperienza perché mi ha reso più forte e più capace di incassare i colpi”, ha dichiarato alla tv francese.

Prima di vincere il concorso ha perso 20 chili ma, anche se dovesse tornare a ingrassare, per Miss Francia non sarebbe un dramma. Intende combattere contro l’ideologia dominante del “body shaming” e non si farà mai più umiliare dai bulli, né reali, incarnati dall’industria della cosmesi e della moda che impongono il loro stereotipato modello di bellezza, né da quelli virtuali, gli hater, che sui social hanno avuto per lei parole di fuoco, scrivendole che adesso, a distanza di mesi dalla sua elezione a Miss Francia “è ancora più cicciona del solito”, mentre un altro utente profetizza che “si farà solo umiliare al concorso di Miss Mondo con la sua pancia da nonna!”.

Parole pesanti in perfetto body shaming che però non scalfiscono l’autostima della 23enne che rincara la dose e risponde: “Eh sì, mi piace mangiare. Mangio molto perché tutti questi piatti che mi offrono da quando ho vinto il concorso non fanno parte della mia cultura, allora ne approfitto per scoprirli. Anche se non sono per molti l'immagine classica della Miss Francia, io continuerò a essere così, che vi piaccia o no. Quindi buona fortuna perché dovrete sopportarmi ancora per parecchi mesi!”.